Lotto, 10elotto e SuperEnalotto: Sistemi, analisi statistiche, previsioni tutto gratis

Fine anno tempo di bilancio: ultime 100 estrazioni


Generalmente i siti, le rubriche sui giornali e le pagine facebook dedicate al gioco del lotto sono soliti enfatizzare a tutta pagina le occasionali vincite ma raramente, molto raramente, tengono un bilancio di quante previsioni sono state pubblicate, quante hanno vinto e quante hanno perso per una sorta di bilancio su un periodo più o meno lungo. Perché?

La risposta penso la sapete tutti: pubblicando decine di previsioni ad ogni estrazioni la probabilità di centrare ambi o anche terni di tanto in tanto è elevata ma considerato il vantaggio matematico del banco nel gioco del lotto se andiamo a fare un bilancio su un lungo periodo e quindi su un buon numero di previsioni è molto probabile che la spesa sia superiore al ricavo. Se consideriamo che molti i loro consigli di gioco li vendono a caro prezzo vi lascio immaginare come una cosa del genere sia una ben scomoda verità.

Intellotto, al contrario, da anni pubblica sul nostro sito di previsioni sia i consigli per la giocata sia il rendimento. Ovviamente non sempre si vince, se potessimo prevedere il futuro non saremmo qui a scrivere … Ma quello che ci preme è mostrare ai nostri quanto si vince e/o quanto si perde giocando con i nostri consigli (sempre gratuiti) per poi lasciare loro la scelta se seguire le nostre giocate o divertirsi a fare da soli.

Visto che ci approssimiamo alla fine dell’anno ed è tempo di bilanci abbia pensato bene di fare una di queste nostre verifiche periodiche. Per comodità di calcolo abbiamo considerato le ultime 100 estrazioni al momento in cui scriviamo vale a dire abbiamo preso in considerazione il periodo dall’estrazione del 23 Aprile a quella del 10 Dicembre di quest’anno.

Come saprà chi ci segue da tempo pubblichiamo ogni 4 turni di gioco 3 previsioni ufficiali nel nostro sito collegato previsionilotto.eu. Di queste, 3 previsioni 2 (quelle di Intellotto e Freccia Blu) prevedono una coppia di capigioco da giocare per ambata ed ambo secco su 3 ruote. In totale si tratta quindi di 3+3=6 ambi secchi ogni turno estrazionale. Come saprete un ambo secco ha probabilità di sortita di 1/400,5 volte (anche se paga solo 250 volte la posta), quindi se si tirano numeri a caso si indovina in media una volta ogni 400 turni circa.

Considerando 100 estrazioni avremo pertanto 600 previsioni di ambo secco su ruota e dovremmo avere 600/400,5 = 1,5 ambi in totale. Invece abbiamo avuto

  1. ambo 43-77 nell’estrazione del 4 Giugno sulla ruota di Genova per Freccia Blu
  2. ambo 12-71 nell’estrazione del 1 Dicembre sulla ruota di Firenze per Freccia Blu
  3. ambo 5-41 nell’estrazione del 3 Dicembre sulla ruota di Palermo per Intellotto

3 ambi esattamente il doppio che avrebbero portato ad un totale vincita di 3×250=750 unità contro le 600 spese. Quindi battuto il banco con un guadagno del 25% su un totale di 600 giocate.

Può sembrare poco, molto poco rispetto a qualche vincita eclatante come un terno secco (che comunque non sono mancate nell’insieme delle nostre previsioni vedi ultimo esempio in ordine di tempo nella foto dello scontrino in figura) ma al contrario chi conosce un po’ di statistica sa che è un risultato di notevole interesse.

Ok, mi direte è stato un caso fortunato ottenuto grazie ai due ultimi ambi ravvicinati. Può essere vi rispondo io, d’altra parte la fortuna è essenziale in un gioco casuale come il lotto però vi faccio notare come i casi fortunati sono almeno tre considerato quanto scrivevamo in altre occasioni in cui abbiamo fatto lo stesso tipo di calcoli.

Ad esempio nel 2014 scrivevamo …

Previsioni per ambo

Abbiamo più volte mostrato, dati alla mano, anno dopo anno, quali sono i nostri risultati, in questa occasione vogliamo rendervi partecipi del rendimento delle nostre previsioni nell’ultimo periodo.

Come saprà chi ci segue da tempo pubblichiamo ogni 4 turni di gioco 3 previsioni ufficiali nel nostro sito collegato previsionilotto.eu. Di queste, 3 previsioni 2 (quelle di Intellotto e Freccia Blu) prevedono una coppia di capigioco da giocare per ambata ed ambo secco su 3 ruote. In totale si tratta quindi di 3+3=6 ambi secchi ogni turno estrazionale. Come saprete un ambo secco ha probabilità di sortita di 1/400,5 volte anche se paga solo 250 volte la posta, quindi se si tirano numeri a caso si indovina in media una volta ogni 400 turni circa. Nel nostro caso giocando 3 ambi alla volta negli ultimi 133 turni dovremmo avere riscontrato in media (in 133×3=399 ambi consigliati) un solo ambo sortito per Intellotto e uno per Freccia Blu.

In dettaglio le probabilità sono le seguenti: circa 36,78% di probabilità di ottenere 0 ambi, circa 36,83% di probabilità di ottenere 1 ambo e sono circa una probabilità su 4 di averne 2 o più. Questo vuol dire che se si dessero numeri a caso su 4 previsionisti solo 1 dovrebbe ottenere almeno 2 ambi. Nel nostro caso invece nel periodo considerato (ultimi 133 turni) abbiamo avuto:

09/11/2013 Intellotto  7-34  Napoli

14/12/2013 Intellotto  6-90  Napoli

29/05/2014 Freccia Blu 43-81 Milano

03/07/2014 Freccia Blu 8-90 Firenze

quindi siamo a 2 previsionisti su 2 che hanno ottenuto 2 ambi. Potrebbe sembrare poco, ma due ambi su 400 tentativi significa che si è vinto (250×2=500) più di quanto speso semplicemente ricopiando la giocata, senza progressioni, sistemi etc. Si è ribaltato il vantaggio del banco, vincendo il 25% del capitale investito non grazie ad un singolo colpo di fortuna ma giocando con continuità per 7/8 mesi consecutivi. E questo non per una sola volta ma per entrambi i previsionisti (discorso analogo si può fare per il terzo previsionista della redazione “Il Gatto” ma lievemente diverso perché pronostica una terzina e non un ambo secco).

E nel 2015 a proposito delle ambate …

Uno su mille ce la fa!

Alcune sfide sono particolarmente complicate e battere il banco nel gioco del lotto è certamente una di queste. Sappiamo tutti come le quote che spettano ai giocatori siano “inique” dal punto di vista matematico, ad esempio nel caso dell’ambata secca la vincita è pari a poco più di 11 volte la posta contro la probabilità pari a 1/18. Vale a dire che mediamente ogni 18 giocate si vince una sola volta con una perdita netta di 7 unità ogni 18 giocate.

Per chi si occupa di consigli per il gioco del lotto comunque il banco di prova dell’ambata secca è quello più indicato a dimostrare la serietà del proprio impegno. Innanzitutto nonostante quanto detto sopra il caso dell’ambata è uno dei meno sfavorevoli per il giocatore e pertanto uno di quelli su cui puntare se si vuole provare a ribaltare il vantaggio matematico di cui gode il banco. Secondo, e più importante, a differenza delle sorti superiori dove una sola vincita, anche fortunosa, può tenerti in “bilancio positivo” anche per oltre 100 estrazioni, nel caso dell’ambata una, due, tre vincite fortunose non servono a molto in questo senso visto che comunque la vincita è di “solo” 11 volte la posta in gioco. Se non sei in grado di vincere con continuità dopo poche decine di estrazioni l’effetto del colpo o dei colpi fortunati svanisce e ti ritrovi rapidamente ad aver speso più di quanto guadagnato.

Non è un caso quindi se sono in pochi fra i lottologi ad affrontare questo tipo di sfida. Se mi limito  infatti a dare 10 terni secchi e non vinco posso sempre giustamente dire che comunque il terno secco è difficile da centrare e che anche una sola vincita in un anno mi porterà comunque a vincere più di quanto speso si tratta di aspettare, se poi vinco, anche dopo tanto tempo, tutti coloro che mi hanno seguito se lo ricorderanno per molto tempo e difficilmente faranno i conti di quanto si è perso nei mesi e anni precedenti. Con il gioco d’ambata invece i risultati in poche decine di estrazioni sono sotto gli occhi di tutti. Inoltre anche un ottimo risultato non fa certo scalpore quanto un terno secco anche se centrato dopo 10 anni. Diciamo quindi che dal punto di vista “commerciale” l’ambata non è certamente il massimo per chi guadagna dando consigli sul gioco, da parte nostra però abbiamo fatto la scelta contraria e se permettete più coraggiosa. D’altra parte noi non vendiamo numeri, non chiediamo denaro in cambio dei nostri consigli, nemmeno a vincita avvenuta, ma pubblichiamo tutte le nostre previsioni gratis per cui un eventuale insuccesso pubblico non significherebbe una perdita di clienti paganti, non ci colpirebbe insomma nel portafoglio ma solo nell’orgoglio.

Per questo motivo abbiamo accettato la sfida e il 17 Giugno, spronati da una nostra utente, che ringraziamo, abbiamo quindi dato il via ad una rubrica dedicata all’ambata secca sul nostro sito previsionilotto.eu. I risultati sono noti a coloro che ci hanno seguito da allora, per gli altri li riassumiamo in figura dove abbiamo il bilancio estrazione per estrazione giocando un’unità per ogni previsione fornita fino a vincita avvenuta. Quindi nessuna progressione, metodo particolare o intrallazzo inventato a posteriori dopo aver visto i risultati, sempre la stessa cifra giocata per ogni previsione. In 42 estrazioni si sarebbero messe in gioco 65 unità (in qualche caso le previsioni si accavallavano fino ad un massimo di 3 previsioni in gioco nello stesso turno) con 11 vincite per un totale di 110 unità. Guadagno netto di 45 unità pari a poco meno del 70% del capitale investito. Come vedete in figura nonostante la prima vincita a colpo siamo andati anche in negativo dopo 15 turni anche se sempre al di sopra dei risultati previsti dalla statistica, poi pian piano la risalita.

Tutte le 10 previsioni messe in gioco si sono sfaldate entro i 12 turni di gioco con una media di 1 vincita ogni 6,5 turni. Ora ottenere una ambata secca entro i 12 turni ha una probabilità inferiore (di poco) al 50%, ma ottenerne 10 su 10 ha una probabilità inferiore a 1 su mille. E’ esattamente come giocare con una moneta a testa o croce, vincere una volta cioè indovinare se uscirà testa o croce ha una probabilità del 50%, ma farlo dieci volte di seguito come dice il titolo del nostro post che riprende la nota canzone di Morandi “Uno su mille ce la fa“.

Siamo quindi particolarmente orgogliosi del risultato ottenuto che dimostra in maniera inequivocabile che il lotto non è solo questione di fortuna come in tanti dicono. Detto questo una precisazione importante che abbiamo già fatto tante volte ma non fa male ribadire ancora: il lotto deve essere un gioco, non è un investimento e il fatto di aver vinto in questa occasione non significa purtroppo che sicuramente si continuerà a vincere. Noi ovviamente lo speriamo, ma la garanzia di vincita non esiste nel gioco d’azzardo, anzi scappate a gambe levate quando qualcuno straparla in questo senso.

 

Have any Question or Comment?

Lascia un commento